Barfi di “Bohemian Rapsody”

We are the champions, Radio Ga ga, We will rock you, The show must go on e potrei continuare all’infinito, sono titoli di canzoni che sono rimaste nella storia della musica e sfido chiunque a dire che non le conosce o che non le ha canticchiate almeno una volta. Canzoni meravigliose che fanno parte del bagaglio musicale della mitica band dei Queen, e del suo leader indiscusso, diventato un’icona, Freddie Mercury. Nel 2018, il regista Brian Singer ha diretto il film che racconta la storia di questo storico gruppo musicale e, naturalmente, del suo frontman, partendo dagli inizi della loro carriera fino allo storico concerto, il Live Aid 1985, tenutosi allo stadio Wembley di Londra. Il titolo del film prende spunto dalla canzone che, forse, più li rappresenta, ovvero, Bohemian Rapsody. La pellicola, come era prevedibile, ha avuto un grande successo al botteghino e si è accaparrato una sfilza di premi: 4 premi Oscar, 1 candidatura ai David di Donatello, 1 candidatura ai Golden Globes, 6 candidature e vinto 2 premi BAFTA e tanti altri. Non deve essere stata un’impresa facile per l’attore Rami Malek dover interpretare l’indimenticato Freddie Mercury; secondo il mio umile parere è stato molto bravo anche se lontano fisicamente dall’originale; un po’ di fastidio ho provato nel vedere, per tutto il film, quella esagerata protesi dentaria indossata dall’attore. La lavorazione della pellicola è stata molto difficile, caratterizzata da mille traversie legate alla produzione, tanto che il regista Brian Singer venne licenziato, a metà lavorazione, e sostituito da Dexter Fletcher. Un film che, nonostante i diversi errori ed anacronismi presenti nella trama, ha il merito di aver fatto conoscere la grandezza della musica di questa band ai più giovani. Sicuramente da vedere…

RICETTA

Uno dei dolci preferiti da Freddie Mercury è legato alle sue origini parsi/indiane e, in una scena del film dove il cantante va a fare visita alla sua famiglia, la madre glieli fa trovare, mi riferisco ai Barfi, che nella lingua indiana significa neve. Questi dolcetti sono molto semplici da preparare e prevedono pochi ingredienti. Per i più golosi, ecco a voi la ricetta, naturalmente provata esclusivamente per voi!!! 😉

Ingredienti: 400 ml di latte condensato, 300 gr di farina di cocco, 1 cucchiaino di burro, 50 gr di nocciole, 50 gr di mandorle e 50 gr di pistacchi.

Preparazione: mettete un pentolino sul fuoco dove verserete il latte condensato e dopo qualche istante, anche la farina di cocco. Mescolate, con l’aiuto di un cucchiaio di legno, fin quando i due ingredienti non saranno ben amalgamati. A questo punto, aggiungete la frutta secca tritata e togliete dal fuoco il pentolino. Trasferite il composto in una terrina, unta di burro, e premete il composto per ben compattarlo. Fate riposare a temperatura ambiente o in frigo, se preferite, per almeno un’ora. Serviteli tagliati a cubetti o a losanghe. Buon appetito!!! 😋😋😋

Suggerimento: se volete potete aggiungere delle spezie, come per esempio il cardamomo o la curcuma, oppure, la polpa frullata della frutta, come per esempio il mango.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...